IL FIUME DELLE PERLE (珠江 ZHU JIANG)

Più che di un fiume, si tratta di un grandioso bacino fluviale, derivante dalla confluenza con i fiumi Xi Jiang (fiume dell’ovest), Bei Jiang (fiume del nord), Dong Jiang (fiume dell’est) e Liuxi River che si riuniscono a Guanzhou, scorrono per 70 km, prima di sfociare nel Mare Cinese Meridionale. Il Xi Jiang, il tronco principale, nasce nella  Maxiong Mountain, nel distretto Zhanyi nella provincia dello Yunnan.

Il Fiume delle Perle è uno dei tre più importanti corsi d’acqua della Cina insieme allo Yangtze e al Fiume Giallo. E’ lungo 2214 km. Il suo delta sfocia a Sud, nel Mar Cinese Meridionale, a metà tra l’isola di Hainan e Taiwan. I mercanti portoghesi e britannici approdarono sull’estuario via mare a partire dal XVI secolo. Da quel momento, la zona divenne un punto di contatto privilegiato tra l’impero cinese e il resto del mondo, con Guangzhou come porto di attracco preferenziale. Tre secoli dopo, la città divenne il fulcro delle Guerre dell’Oppio (1839–1842, 1856–1860), che diedero inizio alle invasioni delle potenze occidentali nell’impero. Queste obbligarono la dinastia Qing a cedere Hong Kong ai britannici e Macao ai portoghesi e ad aprire i porti cinesi all’Occidente. Complice l’influenza europea, il Guangdong divenne anche il centro dell’attività anti-imperialista alla fine del 1800, pochi anni prima del declino della dinastia Qing.
Sun Yat-sen, che fondò la Repubblica di Cina nel 1912, è nato in questa provincia, poi diventata la base del Kuomintang durante la guerra civile.


Negli anni Settanta, il delta del Fiume delle Perle era una zona prevalentemente rurale. Shenzhen era un villaggio di pescatori e Hong Kong era ancora una colonia britannica. Quando Deng lanciò la politica di riforma e apertura, il destino del delta cambiò. Furono create tre zone economiche speciali (zes) nel Guangdong (Shantou, Shenzhen e Zhuhai) e una nel Fujian (a Xiamen), poco più a Nord.


Le fonti ufficiali affermano che fu Xi Zhongxun – padre di Xi Jinping, epurato da Mao – a proporre lo sviluppo delle zes per stimolare la crescita e scoraggiare i cinesi a fuggire a Hong Kong. Tale elemento ha un ruolo chiave nell’attuale narrazione del Partito comunista. Il Partito cerca di  ridimensionare il contributo di Deng Xiaoping rispetto a quello di Xi padre per determinare una connessione diretta tra il figlio e il percorso di sviluppo economico del paese.

 

 

perle

 

IL FIUME DELLE PERLE A CANTON

 

Pearl_river,_Guangzhou

CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=443862

 

 

 

 

 

paerl1

Canton – Tower Bank

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

By Tony Rocco – Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=66094258

 

 

 

 

 

IL DELTA

 

zhu

 

 

 

 

Exif_JPEG_PICTURE

Author Tung Hu – Tung Wu from Shenzhen, China / CC BY (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0)

 

pearl

 

paerl

 

 

zhuhai

View of a section of Zhuhai and Jiuzhou Islands offshore from a hill on Yeli Island

By User:Vmenkov – Self-photographed, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=5555648

 

LE SORGENTI

maxiong mountain

 

maxiong

Maxiong Mountain

 

 

 

Humen_Bridge

Il ponte Humen collega Humen nel Dongguan con il distretto Nansha di Guangzhou

CC BY-SA 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=714734

 

IL PONTE DA HONG KONG A MACAO

 

 

ponte

 

 

 

 

 

 

 

 

Vedere anche:

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.